mercoledì 23 maggio 2007

Albicocche ribaltate



di Artemisia Comina.

Stanno arrivando sui banchi del mercato. Che buono l'acidulo delle albicocche nei dolci.

Tagliare a metà e togliere il nocciolo a 500g di albicocche.

Sciogliere 80g di burro in una teglia di metallo di 26cm di diametro, bordi bassi. Farvi caramellare tre cucchiai di zucchero scuro.

Deporvi le albicocche, fianco a fianco, con la gobba verso il fondo della teglia: se ne avanzano, tagliarle a piccoli pezzi e tappare i buchi. Quante erano? Bah. Diciamo mezzo chilo?

Montare 125g di burro con 100g di zucchero; aggiungere essenza di vaniglia, 3 cucchiai di latte, la buccia grattugiata di un limone; poi 3 uova, una ad una; poi 200 farina con 3/4 di cucchiaino di lievito; e 1/4 di cucchiaino di sale. Il composto gonfia e ingloba le albicocche, lasciandole occhieggiare qua e là.

Forno a 200°, già caldo, per mezz'ora.


Servita con gelato alla crema.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...