lunedì 23 luglio 2007

Barchette con pomodori ciliegini caramellati


di Artemisia Comina

200g di tonno sott’olio, 200g di yogurt greco, un bel ciuffetto erbe profumate (anche solo prezzemolo e basilico, ma la maggiorana, che ho usato in prevalenza, dà un picco aromatico che raccomanderei ), una cipollina fresca, uno spicchio d’aglio, un po’ di sale, frullare. La crema deve avere un sapore rilevato.

Tanti pomodori ciliegini spaccati in due e poggiati con la parte tagliata in basso, quanti ne occorrono per coprire, affiancati, il fondo di una padella di 26cm, sul quale avete già messo tre cucchiaiate d’olio d'oliva e quattro cucchiaiate sparse di zucchero di canna. 15 minuti circa di cottura, quanto basta perché il fondo si restringa e caramelli: occhio, come sempre con il caramello, a non farlo bruciare.

Dodici barchette rivestite di brisée al pepe verde – 200g farina, 100g burro, un uovo, un pizzico di sale e uno di zucchero, qualche goccia di essenza di vaniglia, una cucchiaiata di grani interi di pepe verde – cotte in bianco (10’ coperte di carta alluminio ben rimboccata e sassolini, 5 scoperte, 200°).

Farcire le barchette prima con la crema di tonno, quindi coprire con i pomodorini presi delicatamente con una forchetta, come un fornaio con la pala farebbe con delle pagnottelle nel forno, per non farli rovesciare o scomporre, e deposti sulla crema.

Con queste quantità vengono 14 barchette. Gli stampini per le barchette sono 10 ½ per 4 ½ per 1 ½. Ricordo che non si imburrano e non si infarinano, e i gusci verranno fuori che è un piacere. Quando si lavano, raccomando di finirli di asciugare in forno.





Si può anche pensare a una versione crostata, bordi bassi, larghezza dai 26cm ai 28cm.

Nel menu di Maggio 2006. Una cena cara al mio cuore

 

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...