martedì 8 gennaio 2008

Chiocciole gorgonzola e noci di Elena.


Artemisia fa una ricetta di Elena Di Giovanni.

Per la pasta: 300g di farina (mista 0 e 00), 40g di burro fuso e intiepidito, 12g di lievito di birra fresco, 50ml di latte tiepido, un uovo a temperatura ambiente, sale e acqua q.b.

Per il ripieno: 150g di gorgonzola, 80g di noci, 150g di formaggio da spalmare.

Sciogliete il lievito nel latte e poca acqua con 1 cucchiaino di zucchero, lasciate riposare per 5-10 minuti. Poi impastate tutti gli ingredienti ed aggiungete un po’ di sale. Formate una palla con l’impasto, che dovra’ essere un po’ più morbido di quello del pane normale. Ponetelo a lievitare, coperto da un canovaccio, fino al raddoppio del volume.

Riprendete l’impasto, sgonfiatelo e dividetelo in due.

Stendete le due metà in rettangoli di circa 15cm di larghezza e 35cm di lunghezza.

Spalmate su entrambe il formaggio morbido, metteteci gorgonzola e noci a pezzetti, arrotolatele dal lato lungo e avvitatele. Otterrete due 'salami', chiamiamoli così, avvitati su se stessi.

Questi salami vanno ulteriormente attorcigliati a mo' di chiocciola; mettete a lievitare.

Con il coltello, praticate delle piccole aperture sulla superficie delle chiocciole e distribuitevi del sale grosso. Ponete a lievitare in forno a 40-50° fino al raddoppio.

Cuocere in forno preriscaldato a 200° per 20 minuti circa.

Nel menu Febbraio 2002. La cena del vescovo e sua moglie



La prima volta che le ho fatte, non avendo foto e non avendo capito nulla di come funzionasse tutto questo attorcigliare, ho fatto gli sfilatini avvitati di cui sotto. Ottimi sempre e comunque.



Ne ho fatte altre versioni:
Chiocciole con le cipolle,
Chiocciole piccanti.

Fu una delle ricette portate alla Prova del Cuoco senza nulla dire all'autrice.

2 commenti:

la belle auberge ha detto...

Ah, le chiocciole! Una bontà che si declina in molteplici ripieni. Una volta l'ho riempita di prosciutto cotto, ricotta e spinaci al burro. YUMMY!

la belle auberge ha detto...

Aggiungo che ora, con nove anni in più sulle spalle e nove chili in meno sulla silhouette, le chiocciole rimangono uno dei punti fermi dei miei menu di dicembre; con molta moderazione oggi, visto che mi limito a produrne una sola coppia. Che buone, pero'!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...