lunedì 18 febbraio 2008

Ciambellone alle noci marmorizzato.



Rosita Missoni propone, Artemisia Comina traduce.

Triturare 150g di noci nel robot con 50g di zucchero; riporre in una ciotola.

Mettere 100g di burro e 150g di zucchero nel robot e ridurre in crema.

Aggiungere 200g di farina e 3 rossi d'uovo, alternando e continuando a far girare il robot.

Stemperare mezzo bicchiere di latte versandolo nel robot. Versare il composto in una ciotola capiente.

Montare 3 bianchi a neve e aggiungere delicatamente, insieme con una bustina di lievito istantaneo.

Imburrare e infarinare uno stampo ad anello.

Colorare un po' meno della metà del composto con un cucchiaio colmo di cacao amaro, e alternare i composti nello stampo.

Triturare grossolanamente 50g di noci e disseminarli sulla superficie del ciambellone.

Forno già caldo a 200° per 30'.

PS: non vi stupite se vedete delle nocciole nella foto; quel ciambellone è stato fatto con metà noci e metà nocciole per un'imprevista carenza di noci.

Nel menu di  Marzo 1991. La cena dei sognanti progetti di vita in campagna



4 commenti:

erika ha detto...

i ciambelloni, sono il dolce per il caffèlatte, sono il profumo della casa la domenica... mi manca il ciambellone! non mi piace quando me lo faccio io, non ha lo stesso gusto.
grazie!

Artemisia Comina ha detto...

erika, com faccio a spedirtelo? :D

Stefano Caffarri ha detto...

se non mi aggiustano il forno mangio il monitor...

Stefano

Artemisia Comina ha detto...

oddio, senza forno! hai tutta la mia simpatia: sono fornomane. (c'è sempre la petronilla :D)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...