martedì 29 marzo 2011

Insalata di fave, arancia, pecorino e noci


Di Artemisia.

Al passaggio tra una stagione e un'altra viene voglia di unire ciò che si sta per perdere con ciò che appare tutto nuovo e lucente di giovinezza. Ho messo insieme i classici pecorino e fave della primavera romana con le arance. E poi visto che si trattava di un boccone, ho aggiunto le ricche noci in proporzione alta rispetto al resto.

Fate conto: una parte di noci in pezzi, una di pecorino romano tagliato a dadini, una di arance pelate al vivo e pure a dadini, due di fave. Queste ultime, poiché giovanissime, non sono state sbucciate della loro pellicina se non le poche già diventate grandette.

Poi ho aromatizzato con qualche foglia di basilico e poca cipollina fresca.

Condimento: aceto di miele, sale, olio e.v. d'oliva.



Questa insalata andava servita in un par di bocconi entro piccole ciotole come amuse bouche, insieme alla crostata di camembert e nocciole. L'aceto di miele si fa con l'idromele e pare sia il più antico aceto del mondo, visto che l'idromele precede di molto il vino.

 Ha fatto parte del menu di Marzo 2011. La cena della bourride



1 commento:

isolina ha detto...

!!!!
Non ho mai assaggiato l'aceto di miele. Bisogna che mi ingegni e lo trovi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...