lunedì 2 maggio 2011

Crema di fragole


 
Di Artemisia

Una semplice crema di fragole da servire insieme a un dolce secco, oppure da sola in coppette, oppure allestita a combinare un facile trifle con biscotti. Artemisia la prova nei suoi giorni veneziani, nella bella luce argentea della sua cucina sulla laguna nord, dopo aver fatto provvista di fragole e fragoline nel prodigo mercato di Rialto (che dio lo conservi).

Battere con la frusta dentro una casseruola a fondo spesso un uovo e sei cucchiai di zucchero.

Frullare finemente 350g di fragole con il succo e la buccia di un limone.

Aggiungere le fragole frullate al composto uovo-zucchero.

Aggiungere sei cucchiaini da tè di maizena, rasi (per essere sicuri di evitare i grumi, mettete la maizena in una ciotolina e aggiungete pochissimo composto liquido mescolando. Continuate aggiungendone sempre pochissimo fino a che non si sciolgono i grumi e non avete una crema liscia. A questo punto, buttate tutto in tranquillità dentro il restante composto).

Aggiungete 300g di acqua (se volete una crema più soda, ad esempio per fare il trifle, niente acqua).

Fate cuocere a fuoco basso mescolando per 10'-15', fino a che la crema non addensa. Ricordate che la maizena raffreddando continua ad addensare.

A fine cottura aggiungete un sorso di Grand Marnier.

La crema sarà proprio del rosso-rosa magenta che vedete nella foto.

***

Aggiornamento 2014

Nel menu di  Marzo 20014. La cena dei maccheroni con le pallottine


***

Aggiornamento 2016

Nel menu di  Ottobre 2016. La cena delle grandi strategie




5 commenti:

Lydia ha detto...

Ho delle fragole da far fuori.
Merci

artemisia comina ha detto...

è sempre una bella impresa :))

meris ha detto...

Troppo buona questa cremina.

isolina ha detto...

Estremamente allettante, ricetta e descrizione (che invoglia da matti)

cuocaingiardino ha detto...

Grazie del consiglio, sto cercando di metter insieme un po' di idee mentre organizzo i 6 anni di Fiammetta in giardino. Verrò a caccia di fragole a Rialto. Qui a Vittorio Veneto il mercato langue.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...