lunedì 20 febbraio 2012

Quasi Linzert Torte numero due.




Di Artemisia che vuole fare crostate per consumare le sue marmellate, ma poi di marmellata ne mette pochissima, perchè ha capito che è molto meglio.

In questo caso si tratta di una marmellata di limone che le venne alquanto caramellata, stesa in uno strato molto sottile su un guscio fatto con questa frolla: frullare insieme 50g di cioccolato amaro, 50g di mandorle con la buccia, 50g di zucchero; aggiungere 200g di farina00, 100g di burro,  un pizzico di sale, un cucchiaio di zenzero in polvere, tanto rum quanto ne serve per fare una pasta liscia.

Lo stampo è una fascia di acciaio molto bassa del diametro di 20cm. Stendere la pasta su un tappetino di silicone, trasferire il tappetino dentro una teglia, deporvi la farcia, premere, tagliare, fare i bordi, stendere la marmellata, fare la griglia.

Forno già caldo a 180° per 30'.

Nel menu di  Febbraio 2012. Una cena con boeuf aux oignons, che ancora si annida nell'inverno.

Un'altra quasi Linzer, e una vera Linzer Torte.



2 commenti:

simoff ha detto...

buoni consigli (il tappetino) bella composizione, eun blu carta da zucchero intenso che si riflette anche sulla marmellata...scelta d'arte...anzi d'artè.

artemisia comina ha detto...

colori che escono dal nero, brillanti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...