sabato 31 marzo 2012

Marzo. La cena della terrina con le vongole. Ovvero come essere invitata a casa propria.


Marzo 2012. La cena della terrina con le vongole. Ovvero come essere invitata a casa propria. Come preparare una cena alla quale volete sedervi come se non la aveste cucinata? Arrivando alla stessa ora in cui arrivano gli ospiti? Terrina di pesce! Menu: Gnocchi o gnudi di zucca, con burro fuso, zenzero fresco e buccia d'arancia (si cuociono in acqua bollente prima, si mettono nei tegamini di coccio, si condiscono - tranne il parmigiano - si fanno gratinare in forno per 15', si spolverano di parmigiano),Terrina di verdure - rapa rossa, spinaci, zucca - e vongole (è pronta dal giorno prima, avete avuto l'astuzia di foderare la terrina di carta da forno: vi private dell'adrenalina a favore della tranquillità del vederla sgusciare dello stampo) con salsa di yogurt, limone e cetrioli, Pane senza impastare, Vellutata di peperoni e cozze (è già sul fornello nella pentola, va solo scaldata dolcemente senza farla bollire e versata nelle ciotole), Quasi Linzer Torte, Fragole in insalata con Cointreau, Crema pasticcera. Il servizio è a carico degli ospiti, piatti e bicchieri impilati sul tavolo, e una di loro, Cucurbita in persona, fa le porzioni.
 


Terrina di verdure - rapa rossa, spinaci, zucca - e vongole con salsa di yogurt, limone e cetrioli




Fragole in insalata con Cointreau 

Crema pasticcera




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...