martedì 30 ottobre 2012

Pasta con pistacchi e bottarga come in Sicilia



Da Artemisia che mangia una pasta ottima da Lucia e si fa dare la ricetta (ci lavora appena  per ricostruirla e metterla a punto - la fa un paio di volte - e capita che un po' la cambi).

Una tazza di pistacchi di Bronte (250g), una sacca di bottarga di muggine spellata , due pizzichi grandi di fiori di finocchio, un ciuffo di foglie di basilico, 150g di olio d'oliva ev: tutto nel frullatore.

Pasta al dente, conservare un bicchiere d'acqua di cottura per ammorbidire il sugo ove si debba, condire; salare con fleur de sel.


***

Aggiornamento dicembre 2012

Nel menu di  Dicembre 2012. Una cena quasi siciliana.


***

Aggiornamento luglio 2016




7 commenti:

dede ha detto...

questa la copio subito!!

Tina/Dulcis in fundo ha detto...

a quest'ora non posso vedere un piatto di pasta cosìììì!!!sei bravissima :)

MarinaV ha detto...

Quanta pasta ci hai condito con questi ingredienti per me irraggiungibili?

artemisia comina ha detto...

giusta domanda! 500g. Ora aggiungo.

artemisia comina ha detto...

dede, come ti ci vedo, con una ricetta superveloce :))

artemisia comina ha detto...

come non apprezzare un complimento di Tina palermitana?

bruna ha detto...

Deve essere favolosa...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...