venerdì 25 gennaio 2013

Gennaio. La cena della pizza piena con la sfoglia napoletana



 
Gennaio 2013. La cena della pizza piena con la sfoglia napoletana. In quattro: ci si rivede, si racconta di un pezzo di vita in Giappone mentre si va verso il Belgio, si ricevono in regalo due ciotole di lacca leggere come una foglia, si ritessono legami, si fanno progetti. Menu: Vellutata di zucca e arancia (con un peperoncino fresco e intero dentro,  semi inclusi, che le ha dato parecchio fuoco; però era così tanto morbidamente vellutata - san bimby blender - che è andata soavemente giù come carezza angelica. Pizza piena, o chiena come preferirei dire, la star della serata, perché proponeva la seconda prova, abbastanza soddisfacente anche se non conclusiva, di una certa pasta sfogliata napoletana di cui ho trovato traccia in un par di libri per poi intuire che è una versione in grande e salato di uno dei modi con cui sono state fatte le sfogliatelle in casa, e ancora dopo apprendere che se ne fa una simile sia in India che in Arabia: da non credere, ma fatto sta che è una pasta lieve e buona che sfoglia davvero. La pizza è piena di ricotta, salame, mozzarella, pecorino. Formaggi di Francia, un saint felicien e uno che mi sfugge, con tre Conserve: bergamotto, arancia, uva. Insalata mista. Uno Strudel di mele con uno scurissimo, formidabile, aromatico moscovado e pistacchi. Interessante sapere che la sfoglia di base è quella della pasta sfogliata della pizza piena: solo dopo la fase iniziale ho differenziato le procedure, ma l'impasto in sé e lo spennellamento con burro fuso della pasta sottilmente stesa è stato il medesimo. 



Vellutata di zucca e arancia

Pizza piena, o chiena.

Formaggi di Francia

Tre conserve: bergamotto, arancia, uva.

Insalata mista

Strudel di mele con moscovado e pistacchi











4 commenti:

qbbq ha detto...

non vuole essere un commento "brave, brave, brave", ma lo e'/ sorry. un brave a tutte e tutti gli accademici/accademiche, a chi contribuisce con suggerimenti, info, disegni ecc ecc... AAA si riconferma un gran bel posto in cui fare un giretto, originale rispetto all'aria fritta di molti altri blog. chapeau. stefano

artemisia comina ha detto...

le accademiche ringraziano molto.

Any ha detto...

Belle foto, una cena con i fiocchi!

giulia pignatelli ha detto...

Ehhh... già... proprio una bella cena :) Ha ragione l'Arturi ..

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...