sabato 23 febbraio 2013

Lenticchie, scarola e polpo come a Ventotene.


Da Polsonetta.

Polsonetta, richiesta di un piatto campano, arrivò con lenticchie lessate e condite con olio e.v. d'oliva e sale, scarola stufata e polpetto pure stufato (aglio, olio, peperoncino, polipetto o purpetiello, un mestolo d'acqua, 20' circa, finire con un po' di vino bianco, sale), quindi fece assemblaggio delle une e dell'altro e tra il pesce e il resto mise un crostino, dicendoci che così si fa a Ventotene.

Noi le abbiamo subito creduto, e abbiamo apprezzato.


 Faceva parte del menu de La cena dell'abbondanza napoletana


2 commenti:

Carmine Volpe ha detto...

quasi come a ventotene, vuoi mette la luce che c'è a ventotene.....e il colore del mare, ovviamente scherzo :-))

artemisia comina ha detto...

essì! il piatto sarebbe rilucente, e forse il polpo salterebbe in mare :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...