giovedì 21 novembre 2013

Potée di verza e salsiccia




Da Artemisia che fa una ricetta suggerita da Stefano Arturi

Imburrare una pentola di ghisa da due litri.

Affettare e sbollentare una verza non enorme. Scolarla.

Sbriciolare 9 salsicce ottime.

Fare strati di verza, salsiccia a fiocchettoni (non uno strato compatto tipo pavimento, ma un po' frammentato), verza, salsiccia, finire con la verza.

Tra uno strato e l'altro: sale, pepe appena macinato, erbette, spezie. Quali? Io ho usato la teriaca di erbe, ovvero un misto fatto a partire da tutte le molte erbe aromatiche del terrazzo essiccate, e quella di spezie, ovvero un misto fatto mescolando in un barattolo un po' di tutte le innumerevoli spezie della dispensa.

Mettere il coperchio, sigillarlo con una nastro di pasta fatta mescolando una cup di farina con una tazzina da caffè di acqua (circa).

Cuocere per due ore sul fornello a fuoco lento.

Squisita. L'abbondante sugo si gioverà di un puré di patate.




4 commenti:

qbbq ha detto...

ah, che bello... e ingentilito pure da illustrazione... !

isolina ha detto...

Oh, come mi piace. Giusto due verze piccole nell'orto e le salsicce so dove teovarle!

Anonimo ha detto...

Ciao Artemisia, un quesito.. si sucina sul fuoco o in forno?
Grazie ed un saluto

clelia
Padova

artemisia comina ha detto...

pensavo si capisse, ma ora specifico. e se ci penso anch'io ho avuto quel dubbio quando ho letto la ricetta per la prima volta :)