giovedì 15 gennaio 2015

Dolcetti. Le corna di gazzella di AAA


Dolcetti: evviva le tartellette, piccole torte tutte per sé; ma anche i galani, i mostaccioli delle feste, i pasticciotti leccesi. Divisi in: con la Frutta, con il Cioccolato, Di tutto un po'; infine ci sono le Corna di Gazzella mediorientali, con varie versioni (le trovate qui).

Da Artemisia

Visti dei dolcetti di bellezza massima, ho tentato di essere magrebina e di fare, in quanto tale, corna di gazzella. L'allarmante potenza della mente è tale che questa aliena amica di cui non so nulla di nulla mi ha abitato per un po', quel tanto che basta perché io facessi le seguenti corna; d'altro canto tale dolce erano anni che mi seduceva per forma, nome e sapori; era ora di cedere.

Mi sono riuscite meglio le tetouanesi, quelle con veste di zucchero a velo, quelle con noce di cocco; ma anche, imbarazzo e sorpresa, le devianti "piuma",  e le biscottate, più devianti ancora (non ordodosse entrambe per errori e scelte). Più dolori ho avuto con le "marocchine": il mio spirito alieno ha ricordato la distanza che ci separa, o forse ha detto che dovremo reincontrarci per risolvere certe bollicine di troppo.

Come a Tetouan


Con veste di zucchero a velo, tcharek masaker 


Piuma


Con noce di cocco e acqua di rose


Biscottate

Marocchine




Pasta per Kaab ghzal. Corna di gazzella marocchine con pasta sottile


Come inzuccherare le corna di gazzella


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...