mercoledì 4 novembre 2015

Crema di fagioli solfarini con stinco di maiale affumicato



Da Artemisia

Uno stinco di maiale affumicato è stato bollito per due ore;

dopo è stato cotto ancora, con dei fagioli tondi e bianchi, i solfarini, coprendo tutto a filo con acqua, fino a che i fagioli non si sono inteneriti. L'acqua era stata profumata con una foglia di salvia, una stecca di cannella, qualche grano di pepe.

Dopo quest'altra cottura, è stato cavato dai fagioli, privato della cotenna, fatto a pezzetti e tenuto in caldo.

I fagioli sono stati ridotti in crema (tolti salvia e cannella).

La crema è stata messa nella zuppiera e sopra sono stati messi i pezzetti di stinco.

Nel menu de La cena della tartiflette.


Vedi anche questo piatto parente, più complesso: Potée aux pois cassés, stinco di maiale e zuppa di spezzati

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...