mercoledì 23 maggio 2007

Focaccia con patate di Orsy


La ricetta è di Orsy  con modifiche di Artemisia, che si propone di provare anche l’originale (per esempio, senza Manitoba, ma solo con farina 00) e di riferirvi poi; comunque, anche così è davvero sofficissima dentro e croccante fuori e vale la pena di provarla.

Stemperare 15g di lievito di birra in un 1dl di acqua tiepida, con 1 cucchiaino di zucchero.

Riunire 250g di farina00, mezzo sacchetto di fiocchi di patate (75g, prima sciolti in 100g di acqua bollente: si ottengono 190g di crema di patate; potete sostituire con altrettante patate lesse schiacciate), 60g di farina Manitoba, e 1 cucchiaino colmo di sale fino. Versare il miscuglio del lievito, 3-4 cucchiai d'olio extra vergine di oliva, intridere e lavorare brevemente. Risulta un impasto molto morbido.

Far fare una prima lievitazione di mezz'ora in una ciotola.

Estrarre l'impasto e allargarlo delicatamente con le mani, dandogli forma di disco; schiaffarlo in una teglia di 30cm, oliata, a bordi alti.

Quando la seconda lievitazione ha portato la pasta quasi fino ai bordi della teglia, infilare la punta delle dita qua e là, oliare, salare con fleur de sel (e buttare lì un rametto di rosmarino).

Aspettare un quarto d'ora, mentre il forno si scalda (210-220°C, forno statico) indi infilarcela. Cuocere per 20-25 minuti; attenzione, ha la pelle da bionda, brunisce facilmente.


Sul tavolo di Aprile 2012. La cena delle polpette

***

Aggiornamento febbraio 2017

Tagliata in due e farcita con mortadella, sul tavolo di Febbraio 2017. Finché ce la faremo, ci consoleremo con una crema di patate dolci, una focaccia, un crumble.

Aumentata di un terzo, tagliata in due, farcita metà con mortadella e metà con camembert, quindi un po' scaldata per farlo fondere.






Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...