venerdì 14 ottobre 2011

Grecia. Lo svingo, zvingoi, un grande bignè cavo caramellato e riempito di crema.




Chora, la città antica che biancheggia ai piedi del ferrigno monastero di Patmos, frutto del radunarsi attorno ad esso e alla sua protezione di gruppi di esuli che spinti da guerre e conquiste che si sono succedute nel corso dei secoli, arrivavano da ogni parte della Grecia portando con sè le proprie tradizioni anche in cucina, non manca di caffè e locande che si aprono dal lato della via con porticine guardando attraverso la quali si arriva a vedere la luce dello straordinario panorama di golfi e di mare, e che possono ospitarti su terrazzi dai meravigliosi panorami senza nemmeno farti pagare tanta bellezza con veleni e cattiverie.

Ho infatti ordinato, unica audace tra tutti, che poi invece di pagare il giusto la loro pavidità ne hanno assaggiato ognuno un pezzetto, un grande, leggero bigné a ciambella dall'esterno caramellato e dall'interno cavo e farcito di ottima crema; passando davanti alla cucina ne ho visti due pronti per essere portati ai tavoli e ne ho chiesto il nome.


Svingo, mi hanno detto le due ridenti cuoche; svingo ho cercato su web, ma niente da fare, tranne un accenno in cui non si dice nulla che io non sappia già: è un bignè fritto. Sembrano assai diversi dai loukoumades di pasta lievitata fritta di cui si trovano notizie.

****************

Un anno dopo, questo post attiva nel blog di Bucci una ricerca che ha un bell'esito: il nome e la ricetta: Zvingoi, bignè fritti dalla Grecia Sono infatti diversi dai  loukoumades, è una pasta bigné.

7 commenti:

Puddin ha detto...

Ne vorrei 1 proprio adesso! Perche i blue che vedi nella Grecia sono sempre così belli?

artemisia comina ha detto...

pensa che bello se potessimo darci appuntamento tra dieci minuti su quel terrazzo a mangiare lo svingo e a chiacchierare!

Anonimo ha detto...

potrebbe essere questo?
http://www.ifood.tv/network/greek_doughnut_svinghi/photos

Chiara ha detto...

Lui svingo, io....svengo! che meraviglia ! Tutto quello che mi ricorda la Grecia accresce il desiderio di ritornarci.....Buon weekend, un bacione...

artemisia comina ha detto...

Grazie anonimo ( signora in burqa?)

artemisia comina ha detto...

e del panorama che ne dici, Chiara? :)

Bucci ha detto...

Ciao! Ho trovato qualche informazione in più su questi dolci!
http://lacucinadibucci.blogspot.it/2012/10/zvingoi.html

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...