lunedì 17 ottobre 2011

Pie di frutta con frolla al cioccolato amaro



Di Artemisia.

E' tutta una questione di misure. Otto cm di diametro, due di altezza del bordo. Parlo dei ramequin di coccio che ho usato, e che danno il giusto spessore allo strato di pesche cotte con lo zucchero (una a testa, con un cucchiaio di zucchero ogni due) fino a che i succhi non si addensano.

Questa composta una volta fredda va mescolata 50g di cioccolato amaro triturato e stesa sul fondo dei ramequin. Sarà uno strato sottile, di un cm circa.

Ci si adagia su un disco di frolla al cioccolato fondente di circa 5mm di spessore dello stesso diametro dei ramequin.

In questo caso ho usato un cioccolato amaro Lindt excellence con  piccole scaglie di mandorla e pezzetti di arancia; una tavoletta da 100g, che ho diviso e messo metà nella composta di pesche e metà nella frolla.

Passata la stagione delle pesche andranno magnificamente le pere; ciò che va tenuto è il rapporto spessore della frutta/spessore della frolla.


2 commenti:

Barbara ha detto...

Mi hai preceduto rispondendo ad una mia domanda: le pesche non le trovo più... la provo con le pere, grazie per averla condivisa e buon inizio settimana!
P.S. Ho trovato la miscela Marrackech, mi si è aperto un mondo!

artemisia comina ha detto...

ma che bellezza! (i mondi che si aprono) un abbraccio, Barbara.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...