domenica 1 ottobre 2017

Pesche al forno con lamponi, cioccolato bianco e mandorle.





Di Artemisia

Queste pesche sono figlie di queste altre: Pesche al forno con cioccolato bianco e mandorle . Le ho fatte, con o senza lamponi, tutte le volte che qualcuno è venuto a casa nostra a mangiare qualcosa con noi in questo rientro settembrino. Se ne deduce che mi piacciono: perché semplici, perché adatte a un fine pasto, perché colorate e buone. La prima versione è senza lamponi ed è già ottima; se poi si vuole, ci si infilano dentro questi fruttini aciduli e rossi, che donano alla pesca l'una e l'altra cosa, acidulo e colore. Ne ho messi una volta due e una volta tre, scavando un po' di più.
 
Farcia: 100g di farina di mandorle, 125g di cioccolato bianco in pezzi, 50g di zucchero: frullare insieme, versare in una ciotola. Aggiungere mescolando tanto bianco d'uovo quanto ne occorre per fare una crema consistente, non troppo liquida (non ho controllato, potrebbero essere stati 4 bianchi). Con questa dose di farcia, dodici mezze pesche.

Spaccare in due delle pesche gialle, denocciolarle, scavare un po' perché entrambe le metà abbiano lo stesso piccolo incavo;  tenere la polpa tolta da parte.

Rifilare il fondo delle chiappe delle mezze pesche appena un po', in modo che stiano dritte in piedi senza dondolare.

Mettere la polpa tolta sul tagliere, triturarla, aggiungere un cucchiaino di miele, rimetterla in loco.

Infilare in ogni incavo, dentro la polpa triturata, due o tre lamponi.

Mettere le mezze pesche in una teglia con un dito di vino bianco sul fondo.

Versare la farcia con un cucchiaino sulle teste delle mezze pesche.

Forno a 180° per 40'.

Buone sia tiepide che fredde.

Nel menu di  Settembre 2017. A sorpresa, una cena di compleanno.

Sul tavolo di  Settembre 2017. Buffet settembrino. 



Mentre si fanno:







Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...