lunedì 4 dicembre 2017

Abruzzo. Brodo di cardone per il giorno di Natale





Da Polsonetta Aprutina

Da fare il 25 dicembre: il brodo di Cardone, uso zia Elvira ( Chieti). 
 
Occorre un ottimo brodo misto: gallina, manzo, vitello, ginocchio; chiodo di garofano, un pezzetto di noce moscata intera, pepe e pimento in grani, carote, sedano, cipolle.

Cardone comprato a Chieti, sfilato e a pezzetti, tenuto mezza giornata in acqua acidulata dai limoni, poi lessato in acqua salata ( meraviglioso il colore blu petrolio brillante dell'acqua subito usata come salutare bevanda) e poi lasciato a insaporire in un pentolino con un po' di brodo.

Polpettine minuscole (per 14 persone, 700!) di carne di vitello con un pezzetto di arista, uova, parmigiano, pangrattato e abbondante noce moscata, cotte in padellina antiaderente senza grassi e poi messe in un pentolino con un po' di brodo.

Uovo sodo spezzettato (mezzo a testa).

Parmigiano

Il tutto si compone al momento di servire, ogni ingrediente nella sua pentola bollente. 

Davvero soddisfacente per profumo, equilibrio di sapore, conforto.


2 commenti:

isolina ha detto...

cosa da favola! Ma ho letto bene, 700 le polpettine????
Una volta nella vita vorrei essere a quella tavola imbandita

artemisia comina ha detto...

gli abruzzesi sono matti :D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...