mercoledì 11 aprile 2018

Cavolfiore al forno, molto insaporito



Isolina, o Brassica Illirica

Conviene munirsi di tegame da forno molto capiente, è meglio abbondare. Questo, fondamentalmente per due ragioni. Innanzitutto la verdura si restringe e il risutato è talmente buono che ne vorreste di più. Altra ragione è che oltre a mangiarlo così, si può riciclare come condimento, per esempio di grano semplicemente lessato e insaporito con olio d'oliva e qualche pomodorino. Questa è una delle tante varianti di questo piatto, che nella stagione dei cavolfiori (nel mio orto, adesso) si presenta molte volte e devo dire che forse è quella che mi piace di più.


Divido il cavolfiore in fioretti o cimette che si voglia dire, e utilizzo anche le sue foglie più tenere.

Metto tutto in ampio tegame, aggiungo abbondanti cipollotti segmentati o rondellati, come viene. Dò una prima rimescolata. Condisco con olio d'oliva (generosamente ma senza esagerare) e sale, quindi con una bella spolverata di curry e di curcuma. Rimescolo ancora accuratamente, a volte aggiungo semi di papavero, pepe.

Prima di infornare (a 180° ventilato), metto una mezza tazza d'acqua sul fondo del tegame.

Mescolo ancora due o tre volte durante la cottura che durerà circa 40' o anche meno.


1 commento:

GufettaSiciliana ha detto...

Questa cottura mi piace moltissimo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...