lunedì 16 aprile 2012

Aprile. Un pranzo di Pasqua in terrazzo.



Aprile 2012. Un pranzo di Pasqua in terrazzo. Il tempo di aprile in bilico tra caldo e freddo ha avuto una sosta soleggiata tra nubi grigie e spruzzi di pioggia, la tenda era stata appena messa su e faceva la sua bella luce schermata e bianca, i ciclamini facevano folla sotto i limoni in fiore; eravamo in quattro incluso il gatto, ci siamo avventurati sul terrazzo con i nostri piatti di Pasqua. Menu: Uova sode apotropaiche e antropomorfe (un baffuto  stupefatto e curioso, una bionda puntigliosa, un rosso ridente, forse strafottente, ciascuno ha scelto il suo) con una collaretta di Salame corallina umbro, a pasta magra e raffinata e occhi di puro grasso bianco, il salame di Pasqua dei romani, e l'oramai solito Pane maison con semi di sesamo che in questa casa non manca più. Poi l'Abbacchio di tradizione romana, la spalla, che ho cotto con le erbe del terrazzo, tutte, con del limone pure del terrazzo e poi del marsala. Insieme delle Patate al forno, così di consolazione, sempre. Come dolci, Confettini di Sulmona dentro il mio uovo di Pasqua di sempre, di porcellana; Biscotti con frolla allo strutto e glassa, chi pecora chi colomba e chi leprotto; Cassata al forno palermitana fatta dopo meditazioni sul web, più traendone ispirazione che precisa ricetta (che non ho trovato). Ma il Nunche, che tante ne aveva mangiate e provava nostalgia disse che era lei. Lis Neris Picol, Jarden Syrah.


Uova sode apotropaiche e antropomorfe

Salame Corallina

 Pane maison con semi di sesamo

Abbacchio di tradizione romana

Patate al forno

Confettini di Sulmona

Biscotti con frolla allo strutto e glassa

Cassata al forno













5 commenti:

papavero di campo ha detto...

mirabilia! in terrazza questa volta,
che delizia, lontano dalla pazza folla e da qualsiasi assetto obbligante obbligatorio, vera felicità domestica:-)

Anonimo ha detto...

vado pazza per quegli stampini a pecorella...
Esmeralda

artemisia comina ha detto...

pap, un momento di sosta dalle burrasche :)


esmeralda, pecorelle danesi.

Anonimo ha detto...

vado pazza per i tuoi bicchieri!!!

comasca varesina

artemisia comina ha detto...

Grazie CV ;))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...