domenica 2 marzo 2008

Febbraio. Una veloce cena di pesce tra i libri.

 
Febbraio 2008. Una veloce cena di pesce tra i libri. Due ore per allestirla, la prima al mattino per preparare le cose, la seconda subito prima che arrivino gli ospiti, per concludere. Ovviamente, la spesa è già fatta. Sposto i libri sul bordo del tavolo nero, metto giù piatti e bicchieri: prego, Chiara e Roberto, accomodatevi. Menu: Alici gratinate all’arancia e fiori di finocchio, Risotto alla veneziana con merluzzo e gamberi, Salmone con pane e cipolle in agrodolce, Crema di pere fredda e crema di cioccolato calda con panna montata e scaglie di papaia candita. Abbiamo iniziato con un Laurent Perrier millésimée come aperitivo; gli ospiti, informati sul pesce, hanno portato un Sancerre Comte LaFond 2005 e il tre bicchieri Gewürztraminer Nussbaumer 2006 delle cantine di Termeno.


Alici gratinate all’arancia e fiori di finocchio

Risotto alla veneziana con merluzzo e gamberi

Salmone con pane e cipolle in agrodolce.

Crema di pere fredda e crema di cioccolato calda con panna montata e scaglie di papaia candita.




Tempi:
- Nella prima ora ho preparato il brodo di pesce, ritagliato e messo da parte i medaglioni di salmone crudi, cotto la crema di pere che è stata messa a raffreddare in frigo appena possibile, preparato il cioccolato triturato da fondere; le alici, i gamberi, il merluzzo erano già stati puliti il pescivendolo, che aveva tenuto da parte le teste del merluzzo e dei gamberi e i carapaci di questi ultimi.
- Nella seconda ora prima ho preparato e cotto il piatto di alici, poi mentre Nunchesto cuoceva il risotto, ho fatto il composto di pane e cipolle, cotto il salmone e allestito questo piatto; inoltre ho fatto la crema di cioccolato e preparato le scaglie di papaia, mentre la panna è stata montata con il sifone. La tavola è stata allestita a tempi di record, spostando libri, con un servizio all’americana e un fulmineo spargimento di piatti, bicchieri e posate per fortuna a portata di mano.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

complimenti per le preparazioni e i grandi vini proposti
marco
www.chefmarco.splinder.com

Stefano Caffarri ha detto...

mi dai sempre delle pugnalate alla schiena. con i gamberi poi!

*si accascia*

Anonimo ha detto...

che lusso!
eu

Anonimo ha detto...

Mise en place delicata e contesto interessante. Dai primi piani - si evince ache un'ottima scelta relativa al felice liquor..
Sb
Mangiaebbina blog

dede ha detto...

parbleau

Artemisia Comina ha detto...

gentilissimi, verrebbe voglia di offrirvi un'ombra e un cicchetto.

@ marco: i complimenti fanno piacere, se poi vengono da uno chef, sono da appuntare sull'agenda :); benvenuto da queste parti; io già conosco il tuo bel blog.

@ stefano, stefano, dede, eu, siete la mia consolazione per apprezzabile interlocuzione costante; oramai è come se invitassi anche voi :D

Anonimo ha detto...

ma quello splendido cucchiaio dell'amuse bouche?
pomaurea

Artemisia Comina ha detto...

poma': è un regalo del nostro ineffabile gianni vesuviano.

Anonimo ha detto...

...diciamo uno chef marmiton che ha lavorato nel settore ora mi diletto ma forse con un amico chef gian maria le mura ritorno al fronte dei fornelli
abbracci
marco
www.chefmarco.splinder.com

Anonimo ha detto...

ah ecco!
pom.

Artemisia Comina ha detto...

chef marco, allora auguri!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...