martedì 3 marzo 2009

Sformato di capellini e Timballo di capellini come in Sicilia




Artemisia Comina fa una ricetta del Talismano della Felicità.

Cuocere 330g di capellini (due minuti) in acqua bollente salata; scolarli, ma non troppo.

Battere in una ciotola 1 uovo e qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato. Aggiungere 100g di burro a pezzetti (lasciandone da parte una noce per imburrare lo stampo). Versarvi i capellini bollenti, girare.

Imburrare uno stampo da 1l e 1/2, (diametro 22, altezza 4cm) cospargerlo con pan grattato.

Versare nello stampo metà dei capellini conditi.

Mettere sui capellini, lasciando intorno un giro "nudo" di un paio di dita, 200g di mozzarella e 50g di prosciutto cotto a pezzetti; mettervi sopra gli altri capellini.

Pressare. Cospargere di pan grattato e fiocchetti di burro.

Forno caldo (200°) per 20'.

Sformare dopo qualche minuto di attesa.

Ecco l'intero menu della serata in cui fu servito, nella cena della blanquette de veaux.

****

Aggiornamento agosto 2009

Nel menu di  Agosto 2009. La vecchia casa si anima garbatamente per una cena quasi come una volta.


 
***

Aggiornamento ottobre 2011, timballo della cena delle mele cotogne.



Nota: Semplice, veloce, buono. Il Talismano propone di accompagnarlo con una salsa di pomodoro al burro, ma a mio avviso non è necessario, anzi, la ritengo invadente; la ricetta talismanica usa prosciutto crudo, io adotto quello cotto, non apprezzando la cottura del crudo. E' un timballo che piace a tutti, non senza motivo. Con 375g di capellini, un etto di prosciutto cotto, 100g di parmigiano, 400g di mozzarella, in uno stampo da due litri, va bene per 10 persone.

***

Aggiornamento novembre 2016 

Timballo di capellini siciliano al burro; ovvero con mozzarella, caciocavallo, prosciutto, piselli. 

Scopro che in Sicilia si fa il medesimo timballo di capellini che ho faccio da una vita, e non solo lo si fa in una versione con le melanzane, ma anche tal quale al "mio", solo che si  aggiungono piselli al prosciutto e alla mozzarella, per cui diviene la stessa farcia delle arancine palermitane. Lo fo. Rissumendo: tutto uguale, ma aggiungo pisellini prima sbollentati e poi ripassati nel burro. Pare che sia possibile aggiungere besciamella, ma mi pareva non necessaria. Uso uno stampo apribile di 22cm, ne copro il fondo con carta da forno: ciò impedisce doratura perfetta del medesimo fondo che resta pallido, per cui servo il timballo a faccia in su, e per ciò lo vedete più riccioluto delle versioni rovesciate e fatte in una teglia sanza carta da forno .

Nel menu di Novembre 2016. Spuntino con gattò di patate.





***

Aggiornamento aprile 2017

Uso uno stampo a panettoncino, di 18cm di diametro, capienza poco meno di un litro e mezzo; ho 225g di capellini. Nunchesto e io lo finiamo in due pasti basati solo su quello. Penso ce ne avrei infilati anche 330g. Faccio un solo strato di mozzarella e prosciutto, ma certamente due sarebbero stati più consoni alla conquistata altezza.

Sul terrazzo, immancabile l'ispezione di Nuvola. 









15 commenti:

papavero di campo ha detto...

i capellini d'angelo solo il nome una meraviglia e lo sformato da talismano sembra una felicità!
ho voglia di farlo

Artemisia Comina ha detto...

papavero, te lo raccomando caldamente, in generale e in particolare, per una certa papaverità.

papavero di campo ha detto...

e se ci schiaffassi a largo spettro una manciata di semi di papavero? come fa il sacro contadino quando semina? pure Millet voglio andare a scomodare

Artemisia Comina ha detto...

eh, lo sapevo che il timballo sarebbe stato papaverizzato :DD

Caty ha detto...

...mi sà che il talismano conosce davvero la via della felicità che passa per una buona cucina...

Artemisia Comina ha detto...

quel vecchio libro, dono di mamme, va rivalutato.

dolcesca ha detto...

concordo, è un piatto delizioso. ricordo un eccesso di burro che non mi aveva convinto. che ne dice artemisia dopo la prova recente?

Artemisia Comina ha detto...

temo assai che sia il burro a dargli quella morbidezza seducente...io non ho mai sentito il bisogno di diminuire, ma se vuoi farmelo assaggiare più leggero... ;)

Anonimo ha detto...

Ciao Artemisia,
fantastica questa ricetta, sarebbe possibile usare qualcos'altro al posto del prosciutto, visto che sono vegetariana?
Grazie!
Stella

Artemisia Comina ha detto...

benvenuta, Stella!

hummm...che ci mettiamo?

funghi trifolati?

crema funghi e tartufo?

gorgonzola?

scegli :)

Anonimo ha detto...

scusate l'ignoranza....:-)))
capelli d'angelo=pasta all'uovo tipo tajarin piemontesi? o più sottili ancora

grazie
(siete una magnifica scoperta)
anna maria

Artemisia Comina ha detto...

anna maria, grazie a te, spero che troverai delle cose che ti piacciono.

i capellini sono una pasta lunga di semola di grano duro, molto sottili. la pasta lunga di grano duro più sottile, che cuoce in tre minuti. a volte è venduta in nidi. una porzione, 80g.

Pillo ha detto...

Il mio è un commento tardivo....

Una signora di Napoli, che mi fece conoscere questo piatto tanti anni fa, cuoce i capellini nel brodo e li condisce con abbondante sugo di arrosto e parmigiano, ma senza uovo e senza burro.
Per il resto, bechamel, prosciutto cotto ecc. ecc. ecc, come descritto.

la belle auberge ha detto...

Approfitto del ripescaggio di questa ricetta per riferirti di averla fatta anch'io, tempo fa. Ottima. Un grazie tardivo
eugenia

Artemisia Comina ha detto...

interessante versione, pillo, e ben venuta.


lieta, eu.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...