mercoledì 16 aprile 2014

Pizza pasqualina sfogliata




Da Artemisia

Ho fatto questa ricetta di un'amica ligure - ricotta, bieta, erbette, uova - per quanto concerne la farcia.

Ma ho usato per il guscio la pasta sfoglia napoletana. Adottando la "versione 22 febbraio", ma dimenticando di metterci il burro fuso; viene più tosta, è più dura da stendere, si sfoglia con più nettezza; la prossima volta metterò il burro, ma la metà: sperimentazione continua (quando vedrò la perfezione?).

Teglia di 24 cm di diametro, bordi abbastanza alti, farcia per 1kg di ricotta.

Un po' meno di due terzi della pasta l'ho stesa e basta, quella per coprire fondo e bordi, il coperchio l'ho fatto con la restante, piegandola e trattandola come dice la ricetta, arrotolando in un'unica chiocciola, di seguito, tutte e due le metà del rotolo (capirete leggendo e guardando le foto della ricetta citata).




4 commenti:

Ciboulette ha detto...

Da quando hai pubblicato la foto su FB mi consumavo dalla curiosità di sapere come fosse fatta quella sfoglia bellissima: e mi hai fatto scoprire un mondo, quello della sfoglia napoletana!
Pensa che il libro A Napoli si mangia così ce l'ho!
Ma mi era completamente sconosciuta.
Ti abbraccio perchè da te imparo sempre tanto.

Elvira

isolina ha detto...

prova anche con lo strutto. A me è sembrato perfetto,piacerebbemi sapere tua opinione

Barbara Alesiani ha detto...

Aspettavo questa meraviglia da quando hai messo la foto su FB... spettacolo! Bravissima!

qbbq ha detto...

ciao e buona pasqua a tutti in ritardo...
vedo che ormai sei bravissima con questa pasta...+ anche io come Isolina: da provare con ottimo strutto.
s